Carolina Kostner regina sul ghiaccio di Quebec City


QUEBEC CITY (CANADA) - Carolina Kostner vince l'oro alle finali del Grand Prix a Quebec City: 187.48 punti per una performace sul filo di lama, intensa e non priva di insidie.

Dopo il primo posto ottenuto nella giornata di venerdì nello short program, Carolina Kostner cala il bis imponendosi anche nel programma libero. La pattinatrice altotesina si è esibita sulle coinvolgenti note del concerto n.23 di Mozart. Con il punteggio di 187.48 Carolina si è imposta superando la giapponese Akiko Suzuki (179.76) e la russa Alena Leonova (176.42).

La prova dell'azzurra si è giocata davvero sul filo di lama: tanti i salti proposti (sei tripli) e le combinazioni messi a segno dall'altotesina che ha stretto i denti e recuperato con caparbietà anche situazioni complicate. Prestazione comunque di grande valore e quasi priva di sbavature, se non per una mano che ha toccato il ghiaccio durante il primo triplo flip - un salto puntato in cui il piede d'appoggio e quello di atterraggio è lo stesso. Perfetta e sublime infine la combinazione di trottole che si è sposata perfettamente con la musica.

Con il punteggio ottenuto al Grand Prix, la pattinatrice delle Fiamme Gialle centra anche il suo best stagionale e stabilisce il nuovo record italiano che già le apparteneva.

Foto di testata (AP/Lapresse) per Ilquotidiano.it
L'articolo originale è pubblicato sul numero del 12/12/2011 di Vivere Italia

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo