Ginnastica Artistica: la nazionale femminile si qualifica per la finale a squadre; Ferrari e Fasana in evidenza

immagineNANNING (CINA) - Ai Mondiali di Ginnastica Artistica, la nazionale italiana femminile si qualifica per la finale a squadre. Ferrari e Fasana si sfideranno anche per un medaglia al corpo libero e all'all around. In campo maschile centra la qualificazione al concorso individuale Ludovico Edalli.

Vanessa Ferrari e Giorgia Campana, Martina Rizzelli ed Erika Fasana, Lavinia Marongiu, Lara Mori e la riserva Elisa Meneghini:questi i nomi delle atlete che hanno ritagliato un altro pezzo di storia dello sport italiano. La nazionale feimminile - con il punteggio di 222.459che gli è valso il quinto posto assoluto alle spalle di Stati Uniti, Cina, Russia e Gran Bretagna e davanti a Giappone, Romania e Australia - si è infatti qualificata alla finale a squadre dei 45esimi Mondiali di ginnastica artistica in corso a Nanning, in Cina.

Merito soprattutto di Vanessa Ferrari e Erika Fasana. Le due ginnaste dell'Esercito Italian si sono infatti qualificate per il concorso individuale di venerdì 10 ottobre (l'all around nel quale ogni singola atleta si dovrà cimentare con tutti i quattro attrezzi); e nella finale del corpo libero in programma domenica 12, piazzandosi rispettivamente quarta e settima.

Nonostante le prodezze azzurre, gli occhi di tutti sono però puntati su Simone Biles - che sin dalle battute iniziali ha dimostrato di essere l'atleta da battere sfoderando un inarrivabile 59.599 - e sulla nazionale statunitense che ha da subito comandato le classifiche sia individuali che a squadre. Ad insidiarla nell'all around ci saranno la russa Mustafina (58.874) e la rumena Iordache (58.364).

Nella gara di mercoledì - in diretta su Rai Sport 2 dalle 13.00 alle 15.30 con il commento di Andrea Fusco, Igor Cassina e Carmine Luppino - gli Stati Uniti partiranno quindi da favoriti. L’Italdonne - che scenderà in pedana prima del Giappone - si presenterà con questo ordine di lavoro:
TRAVE: Marongiu, Campana, Ferrari;
CORPO LIBERO: Mori, Ferrari, Fasana
VOLTEGGIO: Rizzelli, Ferrari, Fasana
PARALLELE ASIMMETRICHE: Campana, Mori, Ferrari

In campo maschile, la nazionale formata da Alberto Busnari, Andrea Cingolani, Paolo Principi, Paolo Ottavi e Ludovico Edalli, Nicola Bartolini e Marco Lodadio chiude il concorso in 13esima posizione con il punteggio di 340.599. Ludovico Edalli, inoltre, stacca l'ultimo pass valevole per la finale all around di giovedì 9 ottobre, dove lo aspetta il campione olimpico e quattro volete irridato Kohei Uchimura.

Nella finale a squadre, vittoria al fotofinish della Cina sul Giappone. I padroni di casa, nonostante due cadute al corpo libero e alle parallele, si aggiudicano il primo posto in classifica beffando il Giappone per un solo decimo. Terza piazza per gli Stati Uniti che scalzano dal podio sia la Gran Bretagna che, a sorpresa, la Russia.

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo