Ginnastica Artistica: la Golden League di Fermo incorona le sette convocate ai mondiali di Nanning

immagineVince la Brixia di Brescia e conferma il suo strapotere. Ottime le indicazioni per Casella che in chiusura svela il nome delle sette atlete che partiranno per i mondiali di Nanning.


Pur trattandosi di una competizione a squadre, la Golden League di Fermo è stata innanzitutto un banco di prova per gli imminenti mondiali che dal 3 al 12 ottobre si svolgeranno a Nanning in Cina. Tanto che il direttore tecnico Enrico Casella ha scelto proprio l'ultimo giorno di gare a Fermo per svelare la rosa delle sette atlete che prenderanno parte all'evento più importante di questa stagione. A rappresentare i colori azzurri saranno: Giorgia Campana, Erika Fasana, Vanessa Ferrari, Lavinia Marongiu, Elisa Meneghini, Lara Mori e Martina Rizzarelli.

Nella prima giornata di gare, a mettersi in evidenza è stata soprattutto Vanessa Ferrari che, con il punteggio di 15.050 al corpo libero, ribadisce alle sue dirette avversarie - la statunitense Biles e la rumena Iordache - di essere pronta a lottare per una medaglia: l'esercizio di Vanessa ha infatti impressionato tutti con la sua serie di Tsukahara e il doppio carpio in chiusura. Ma l'atleta della Brixia ha dimostrato di essere competitiva anche negli altri attrezzi: il 14.450 ottenuto alla trave grazie ai nuovi elementi, il 14.700 al volteggio con il doppio avvitamento e il 14.000 alle ostiche parallele grazie al Jaeger sono tutte prove che l'italaliana ha tutte le carte in regola per ambire al podio. Per lei un ottimo primo posto con  58.20 nella classifica all-around.

Grande attesa c'era anche per il ritorno di Carlotta Ferlito, ritornata dopo la lunga assenza che l'ha tenuta lontana dalla pedana per 197 giorni. La catanese si è esibita solo alla trave ottenendo un buon 14.100.

Occhi puntati anche per Elisa Meneghini, la nuova speranza azzurra: partendo con lo stesso coefficente di difficoltà di Vanessa Ferrari (5.9), la piccola Elisa centra il secondo posto nell'all-around - alle spalle della sola Ferrari. Terzo posto per una rinata Erika Fasana che ha piazzato un doppio avvitamento al volteggio per un punteggio di 14.800. Quarta piazza perGiorgia Campana che domina nuovamente le parallele con il punteggio di 13.900.

Nella giornata finale, a prevalere è stata però la stanchezza e la precauzione: Vanessa Ferrari ha infatti deciso di non esibirsi nel corpo libero - dopo aver però vinto l'argento alla trave e alle parallere e un bronzo al volteggio (partendo da un cofficente di difficoltà pari a 6.1); spazio quindi aperto per Erika Fasana che ha così conquistato l'oro al volteggio (grazie ad un doppio avvitamento che le è valso il punteggio di 15.000) e al corpo libero. Infine, Elisa Meneghini ha trionfato alla trave dopo una doppia caduta alle parallele.

Ottimi anche i numeri registrati grazie anche a numerose attività collaterali che hanno permesso al pubblico di interagire con le loro begnamine, come per esempio la sessione di autografi nella giornata di venerdì poco prima dei sorteggi delle sqaudre. Per rivivere i momenti più belli della Golden League, ecco i link delle due giornate di gare:

https://www.youtube.com/watch?v=FHlCbBo-bW0 

https://www.youtube.com/watch?v=FcHRtkAN5tM

Questi i risultati di specialità:
VOLTEGGIO (DUE SALTI): 1. Arianna Rocca 14.000 (13.950 e 14.050) 2. Adriana Crisci 13.725 (14.050 e 13.400) 3. Desiree Carofiglio 13.600 (13.800 e 13.400) 4. Nicole Terlenghi 13.475 (14.100 e 12.850)
VOLTEGGIO (UN SALTO): 1. Erika Fasana 15.000 2. Sofia Busato 14.700 3. Vanessa Ferrari 14.650 4. Elisa Meneghini 14.600 5. Martina Rizzelli 14.500 6. Sofia Bonistalli 14.300 7. Marta Novello 14.100 8. Joana Favaretto 14.050
PARALLELE ASIMMETRICHE: 1. Giorgia Campana 14.050 2. Vanessa Ferrari 14.000 3. Erika Fasana 13.650 4. Adriana Crisci 13.400 5. Giorgia Morera 13.400 6. Martina Rizzelli 11.900 7. Elisa Meneghini 10.650 8. Lara Mori 10.450
TRAVE: 1. Elisa Meneghini 14.700 2. Vanessa Ferrari 14.650 3. Lavinia Marongiu 14.450 4. Carlotta Ferlito 14.300 5. Giorgia Campana 14.150 6. Martina Maggio 13.750 7. Arianna Rocca 12.700 8. Alessia Praz 12.600
CORPO LIBERO: 1. Erika Fasana 14.050 2. Lara Mori 13.700 3. Sofia Busato 13.350 4. Nicole Terlenghi 13.100 5. Adriana Crisci 12.950 6. Elisa Meneghini 12.850 7. Martina Rizzelli 12.850 8. Arianna Rocca 11.750

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Marche del 15/09/2014

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Ginnastica Artistica: la forza del singolo

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo