Tennis: Camila Giorgi subito out a Brisbane

dot Tennis: Camila Giorgi subito out a Brisbane

immagineBRISBANE (AUSTRALIA) - Inizio di stagione dolceamaro per Camila Giorgi che, dopo aver giocato un set e mezzo quasi perfetto, si lascia rimontare da Angelique Kerber perdendo così per 7-5, 3-6, 0-6. Fatale per la marchigiana l'interruzione per pioggia nel secondo set, dopo la quale non riesce più ad ottenere nemmeno un game.


Per la numero 35 del mondo, la marchigiana Camila Giorgi, questo esordio stagionale lascia sicuramente un po' di amaro in bocca. Contro la tedesca Angelique Kerber infatti, Camila ha giocato un set e mezzo al limite della perfezione, con un gioco solido da fondo campo e un ritmo veloce che ha messo spesso in difficoltà l'avversaria (numero 10 del ranking).

Sin dall'avvio il ritmo della partita è subito molto elevato e le due giocatrici si scambiano break e contro break procedendo così in perfetto equilibrio fino al 5 pari. Proprio nel rush finale a decidere è un clamoroso errore della tedesca che manda fuori un diritto a campo aperto. Camila ne approfitta e porta a casa la prima frazione di gioco per 7-5.

Il secono set sembra aprirsi sulla falsa riga del primo: è la giovane marchigiana ad avere la prima palla break che potrebbe lanciarla in questa frazione, ma la tedesca in qualche modo si salva. Camila accusa il colpo e l'avversaria piazza subito il break nel 4 gioco. Nel momento meno opportuno per Angelique, quando l'equilibrio sembra infatti essersi portato dalla sua parte, arriva la pioggia che costringe il giudice di sedia a sospendere la partita. Al rientro la maceratese infatti ha subito tre palle del controbreak, ma tra demeriti propri (tanti) e meriti della sua avversaria, non riesce a riequilibrare la situazione.

Kerber è brava ad approfittarne e chiude per 6 a 3 la seconda frazione. Nel parziale decisivo la Giorgi perde completamente l'appiglio sulla partita e comincia a sbagliare ogni palla permettendo alla Kerber si chiudere con un perentorio 6-0

Tra le altre italiane in campo, bene solo Roberta Vinci che si impone suJelena Jancovic per 3-6 6-2 6-4 dopo una rimonta ben orchestrata. Al secondo turno ci sarà Dominika Cibulkova. Niente da fare invece per Sara Errani che nulla può contro una delle favorite del torneo, la giovane Belinda Bencic che si impone per 6-1, 6-2 in appena 56 minuti di gioco.

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Marche e Vivere Macerata del 05/01/2016

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo