Ginnastica Artistica: a Jesolo dominano gli Stati Uniti

immagineJESOLO - Il 7° Trofeo Città di Jesolo si è concluso nel segno delle atlete statunitensi sia nella gara a squadre che nella gara individuale: Peyton Ernst, Maggie Nichols, Mykayla Skinner e la veterana Kyla Ross si sono imposte in tutte le categorie portando gli USA sul gradino più alto del podio.


Il concorso a squadre ha visto trionfare le atlete americane guidate dai coniugi Karolyi: nonostante le gravi assenze delle campionesse mondiali Simone Biles e Mckayla Maroney, il team statunitense ha chiuso la gara con 231.650 punti, ben 10 in più delle italiane, seconde davanti alle giapponesi. Nella gara di Jesolo si sono messe in luce Peyton Ernst (57.650), Maggie Nichols (57.450) e Mykayla Skinner (57.200). La prima ha eseguito delle splendide parallele, la seconda per le sue capacità da All-arounder, la terza per l’esplosivo volteggio e l’altrettanto strabiliante corpo libero, nonostante l’annessa caduta. Notevole la prova di Madison Kocian alle parallele (14.950), addirittura migliore di quella di Kyla Ross, la veterana della squadra e unica reduce dai giochi di Londra, insieme alla Maroney, ad aver dato continuità alla propria carriera proseguendo con gli allenamenti in palestra.

Nella giornata delle prove individuali a rovinare l’enplain a stelle e strisce ci ha pensato la rumena Munteanu alla trave. A parte ciò, le americane hanno dominato anche l'ultima giornata di gare. Al volteggio,  infatti, Mykayla Skinner si è aggiudicata il primo posto con un 15.634; alle sue spalle Alessia Leolini (13.617). Alle parallele Giorgia Campana (CS Esercito Italiano) ha aconquistato il 3° gradino del podio con un 14 tondo. Davanti alla ginnasta capitolina il duo USA Madison Cocian (15.033) e Kyla Ross (14.967).

Per quel che riguarda la trave: Elisa Meneghini (Gal Lissone) ha confeziona un 14.200 in ex aequo con Alyssa Baumann. L’esecuzione dell’azzurra (8.400) è stata più alta ed ha quindi permesso alla giovane ginnasta italiana di prendersi il secondo gradino del podio. Prima, come detto,  la romena Andreea Munteanu, con 14.833 punti. Nel corpo libero c'è stato un dominio delle atlete USA, con Mykayla Skinner in cima al podio (14.533), seguita dalla connazionale Kyla Ross con 14.233 e da Andreea Munteanu (13.967).

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Italia del 24/03/2014

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo