Chateau D'ax vs MC Carnaghi: 3 a 2 per le ragazze di Abbondanza

La sfida al vertice tra la Chateau D'Ax Urbino e Villa Cortese va alla formazione di Abbondanza dopo una partita dal doppio aspetto: dominata nei primi due set dalle lombarde e poi dalle marchigiane nella terza e quarta frazione. Per le ducali, grande prova di Djerisilo e Tirozzi.

Entrambe le formazioni arrivano a questa partita a punteggio pieno (9 punti) e senza aver perso un set. Tuttavia, tra convocazioni in nazionale (le due Bosetti e Berg per la Mc Carnaghi e Siressi per la Chateau d'Ax) ed infortuni, entrambe le squadre scendono in campo a ranghi ridotti. Abbondanza manda in campo Pavan, Guiggi, Pincerato, Wilson, Carocci, Cruz, Barborkova; Salvagni risponde con Djerisilio, Garzaro, Skorupa, Crisanti, Tirozzi, Faucette e Blagojevic.

Primo set che si gioca punto a punto fino al 4-4. La formazione lombarda prova il primo allungo con Pavan e Guiggi. Un ace di Pincerato ai danni del libero Blagojevic dà il primo time out tecnico alle ospiti (6-8). Skorupa cerca costantemente Djerisilio, che con un lungo linea millimetrico porta le due squadre pari sul 10-10. Entrambe le formazioni forzano molto le battute e arrivano anche numerosi errori (rispettivamente. 3 e 4 errori). Urbino non riesce a contenere le avversarie a muro (eloquente è lo 0 nelle voci muro) e Pavan trascina la sua squadra avanti di tre lunghezze anche al secondo time out tecnico (13-16) ma Urbino rimane in scia con Faucette e Garzaro (18-20). La ex di turno Wilson porta la sua squadra sul al 19-24. Un errore in battuta di Crisanti consegna il primo set nella mani di Villa Cortese (20-25).

Secondo parziale che si apre nuovamente con una lotta punto a punto. Nonostante non riesca ad essere incisiva a muro (solo uno a referto), Urbino arriva al primo time out tecnico avanti di una lunghezza grazie al punto di Djerisilo. Pavan da un lato e Faucette dall'altro mantengono le due formazioni a contatto (13-13). Guiggi e Pavan provano l'allungo (13-15) ma Crisanti risponde con una fast: è però nuovamente la canadese a trovare il punto per il secondo time out tecnico a favore delle ospiti (14-16). Al ritorno in campo Villa dilaga, su turno in battuta di Pavan, con i muri di Pincerato, Cruz e poi Guiggi (14-19). Il divario si fa sempre più ampio e complice anche il nervosismo tra le fila di Urbino, Villa conquista anche il secondo set per 16-25.

Avvio sprint per capitan Garzaro che mette a segno subito due punti: Urbino si porta avanti di due lunghezze (3-1), ma la reazione della squadra di Abbondanza non tarda ad arrivare e Villa si riporta subito avanti ancora una volta con Pavan. La partita va nuovamente avanti punto a punto (8-7), ed è Urbino a trovare un buon allungo grazie ad una ricezione più attenta (87% di positive) e agli attacchi di Crisanti e Tirozzi (15-9), vera trascinatrice di Urbino in questa frazione. Al secondo time out tecnico il tabellone segna +7 per le feltresche che al rientro in campo non accennano a rallentare, complice anche la poca tenuta a muro delle avversarie (un solo muro vincente per le cortesine). Abbondanza prova ad interrompere il trand chiamando un time out sul 18-11 e con varie sostituzioni, ma il set è ormai saldamente nelle mani delle padrone di casa che chiudono il terzo parziale sul 25-16 con attacco di Djerisilo.

Il quarto parziale segue sulla scia del terzo, con Urbino più concreta a muro (6 block contro 1) e in ricezione: le ragazze di coach Salvagni si portano così sul 8-4. Problemi anche in regia per Villa con Pincerato che non riesce più a distribuire bene il gioco e a servire in modo preciso le proprie compagne. Pavan prova a rientrare in partita, ma è Faucette a mettere nuovamente la palla e a ristabilire il vantaggio di quattro lunghezze (10-4). Con Wilson in battuta e Guiggi a muro, le ospiti provano a rifarsi sotto e raggiungono il pari sul 15-15. Urbino non si lascia sorprendere e con Garzaro si riporta avanti di tre lunghezze (18-15). La partita si accende con difese anche spettacolari da entrambe le parti, ma è l'attacco di Urbino ad essere più pungente. Tirozzi dà il primo set point. Chiude Garzaro con un ace (25-20).

La partita tra le due prime formazioni del campionatosi deciderà al tie-break. Villa Cortese parte subito con il piede giusto e si porta sul 1-4. Qualche errore di troppo in attacco e in ricezione permettono però alle feltresche di rientrare (4-5). Al cambio di campo Villa è avanti grazie a Pavan che torna a colpire (5-8) sia con attacchi a tutto braccio che con pallonetti molto precisi. Le due squadre rispondono punto su punto ma è nuovamente Pavan a mettere uno stop alla rincorsa delle padrone di casa (8-12). Il muro di Guiggi su Tirozzi dà il primo match point a Villa Cortese. Chiude Cruz sul 10-15.

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo