Beach Volley: Lupo-Nicolai conquistano l'Open di Fuzhou e centrano uno storico risultato

immagineFUZHOU (CINA) - Daniele Lupo e Paolo Nicolai scrivono oggi una delle pagine più belle e importanti del beach volley italiano battendo in finale i brasiliani Alison e Bruno con il punteggio di 2-1 (21-17, 16-21, 15-13). Si tratta della prima storica vittoria azzurra in torneo del World Tour.

Buona la seconda per la coppia azzurra formata da Paolo Nicolai e Daniele Lupo. I due beacher azzurri avevano infatti già conquistato la finale della tappa di Fuzhou lo scorso anno, perdendo dalla coppia statunitense formata Dalhausser e Rosenthal. Niente male per un movimento, quello del beach-volley azzurro, che ha appena 28 anni di vita!

Quest'anno in finale, Nicolai e Lupo se la sono invece dovuta vedere con i brasiliani Alison e Bruno che negli ottavi si erano sbarazzati proprio degli americani.

Gli azzurri, dopo aver chiuso in testa il proprio girone nonostante la sconfitta contro i cechi Kubala-Dumek, si sono imposti prima sui qatarioti De Santos-Santos Pereira, poi sugli olandesi Brouwer-Van Dostern e poi in semifinale su Stiekema-Varenhorst.

ILa finale - giocata in condizioni climatiche abbastanza difficili - ha visto i due azzurri conquistare il primo set sul 21 a 17 grazie ai muri di Nicolai su Bruno e ad una grande difesa a terra di Lupo che ha permesso al compagno di chiudere il punto con uno spettacolare colpo di nocche. Nel secondo parziale però Lupo e Nicolai hanno subito il ritorno dei brasiliani che grazie al turno di servizio di Bruno si sono portati prima a +4 e poi hanno chiuso tranquillamente sul 16-21.

Ill match si è così deciso al tie-break, che ha visto la coppia italiana portarsi subito sul 6-3 per poi essere riagganciati a quota 7. Nella parte finale è Nicolai a prendere in mano le redini del gioco e a creare un mini-break di due punti che gli azzurri riusciranno a mantenere fino alla vittoria finale sul 15-13.

Prossima tappa, Shangai dove gli azzurri saranno chiamati ad una nuova grande impresa.

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Italia del 28/04/2014

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo