Tennis: Roland Garros, alle cichis non riesce il bis e cedono in due set in finale

PARIGI - Due cichis meno brillanti e lucide del solito si arrendono per 7-5 6-2 al duo russo Makarova-Vesnina.
Sara Errani e Roberta Vinci partivano oggi da favorite: quel numero uno davanati al loro nome indicava che le due azzurre non solo erano il duo più forte del ranking ma anche che erano loro le campioni uscenti, le campionesse da battere. Dopo la vittoria all'Australian Open sognare il Grande Slam era lecito, ma domenica pomeriggio il sogno si è infranto proprio sulla superficie a loro più congenilae, quella terra rossa che appena un anno fa le aveva portate alla ribalta.

Le due cichis azzurre sono apparse decisamente sotto tono e hanno subito iniziato male perdendo a 15 il servizio nel game inaugurale del match. Il contro- break è immediato così come sul 3 pari quando Roberta ha perso il servizio, imitata subito dopo dalla Makarova. Da entrambe le parti della rete si assiste ad un gioco costellato da tanti errori gratuiti che fanno proseguire i due tandem in perfetto equilibrio, fino a quando nell'undicesimo game si è relizzata la disfatta azzurra: Roberta Vinci ha perso la battuta per la seconda volta e questa volta le russe non hanno perso l'occasione di hanno chiudere il set sul 7-5 grazie ad un solido turno di servizio di Makarova.

Sotto di un set, nel secondo gioco, le due azzurre sono completamente uscite di partita: Sara fatica a tenere il primo turno di servizio e poi le russe hanno infilato 4 game di fila che hanno permesso loro di chiudere per 6-2 con un altro servizio tenuto a zero da Ekaterina Makarova. 

L'articolo originale è pubblicato su Vivere Italia del10/06/2013

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Ginnastica Artistica: la forza del singolo

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo