Summer League Senigallia 2015: un’edizione XXL!


Dopo i numeri da record della scorsa edizione  -con con 32 squadre in tabellone, 72 match, sei giorni di gare e più di 200 giocatori in campo – è ritornato per il sesto anno consecutivo il torneo 4×4 più suggestivo d’Italia: la Summer League Senigallia.
Se a fare da scenario al torneo è stata ancora la bellissima Rotonda a Mare, questa sesta edizione ha riservato anche tante novità. A partire dalle categorie:non più solo senior e under maschile, ma un torneo aperto e rivolto soprattutto alle donne. Quest’anno, infatti, la Summer League si è arricchita di una nuova categoria: il torneo femminile 3×3 rivolto sia alle giocatrici Under 15 che a quelle over. E c’è di più: la squadra vincitrice –  le “Bandiera Bianca” di Licia Filippetti, Veronica Perini, Jessica Trobbiani, Gioia Trobbiani – ha strappato il pass diretto per le finali FISB di Riccione. Un’occasione unica per le giocatrici della regione dato che la Summer League è stato l’unico torneo valevole per le finali che si è giocato nelle Marche e che ha permesso a tutte le giocatrici di essere inserite nel database di 3x3planet.com e quindi essere convocate per la nazionale.
Nato come una scommessa da parte di Matteo Manzoni, allenatore del Basket2000 Senigallia e responsabile delle squadre Under e senior femminili, il torneo, che si è concluso venerdì sera davanti ad un grande pubblico, ha fatto registrare dei buonissimi risultati con 11 squadre iscritte provenienti anche da fuori regione e con nomi di spicco tra i quali, oltre alla già citata Licia Filippetti, anche Masha Maiorano e Giulia Moroni.
Insieme agli undici team femminili, il torneo ha visto la partecipazione anche di28 squadre maschili e otto iscritte al torneo under (quest’anno aperto anche alle piccole atlete) per totale di 47. Un’edizione, in altre parole, che può giustamente definirsi una una versione XXL di un torneo nato otto anni fa presso uno stabilimento balneare e che ora si sta ritagliando un posto importante non solo nel calendario degli eventi della città di Senigallia ma anche in quello FISB.
Summer League Senigallia 2015 (© Vizi foto)
Summer League Senigallia 2015 (© Vizi foto)
Ma non sono stati solo i numeri a fare grande questa edizione. Vi dicono niente nomi del tipo Esposito, Tortolini, Ganccarini e Santiangeli? Sì, proprio loro! Vecchie e nuove conoscenze del campionato di serie A che si sono per l’appunto sfidati sul campetto della Summer League. Scontri fisici e dall’altissimo livello tecnico che in occasione degli ottavi tra i “Pecchiaduro” di Tortolini e il “Movimento 5 Stecche” di Esposito hanno radunato un grandissimo pubblico.
Ed è proprio per andare incontro a questi grandi numeri e nomi, la Summer League si è rifatta anche il look: a fine maggio è stato infatti lanciato il nuovissimo sito internet www.summerleaguesenigallia.com firmato Evimaxche ha permesso a tutti gli atleti di effettuare l’iscrizione online. Un sito ricco anche di fotografie e video che permette a tutti di conoscere meglio il torneo e la sua storia.
Summer League Senigallia 2015 (© Vizi foto)
Summer League Senigallia 2015 (© Vizi foto)
Dopo sei giornate di sano agonismo sportivo, triple, terzi tempi (fuori e dentro il campo), balletti e tanto divertimento, a spuntarla alla fine è stata la squadra dei “Luprigenci + 1” il cui nome è l’anagramma dei suoi componenti (Riccardo Lupetti , Riccardo Principi, Gennaro Tessitore, Francesco Amoroso) “più uno che non ci stava” e di cui non siamo riusciti a sapere. Dopo aver affrontato e vinto con un solo canestro i detentori del titolo dei “Metà Senza Testa”, la squadra di Principi e Amoroso (incoronato MVP dell’edizione) ha strappato all’ultimo canestro la finale contro il “Caffé Savelli” in una finale avvincente e spettacolare giocata sul filo dell’equilibrio: al cambio cambio le due squadre erano sul 15-15 e, dopo che i Luprigenci sembravano aver preso il largo, i ragazzi senigalliesi sono ritornati in corsa impattando a quota 26. Il match è cresciuto di ritmo con attacchi veloci e difese dure: il pubblico, tutto dalla parte della squadra senigalliese dei fratelli Savelli, Maddaloni e Sartini, le ha provate tutte per distrarre gli ospiti ma Amoroso, dalla lunetta, non ha sbagliato i suo due liberi e ha così chiuso la partita a quota 31 dedicando la vittoria al suo compagno di squadra Gennaro Tessitore per il suo compleanno.
A sottolineare il successo di questo torneo, è stato poi il premio speciale che il Comune di Senigallia ha consegnato allo staff della Summer League durante la serata dell’evento “Lo Sportivo dell’anno” per “l’attività in favore dello sport e del protagonismo giovanile” un premio molto sentito dagli organizzatori dell’evento e che si aggiunge ai tanti record raggiunti da questo torneo.
L'articolo originale è pubblicato su Basketlive.it (riproduzione riservata)

Commenti

Post popolari in questo blog

I mestieri del volley: scoutman, Fabio Tisci

Mi fido di te: Maggie e Luciana Do Carmo

Ginnastica Artistica: la forza del singolo